Albert

    

Affrancazione e Trasformazione - Parere del Consiglio di Stato 00363/2021 del 11 Marzo 2021

Questa settimana ci sono state importanti novità sul ricorso contro la delibera 116/2018 di Roma Capitale appoggiato dal Comitato di Quartiere di Colle Parnaso nel Marzo del 2019 ed al quale moltissimi di noi avevano aderito.

Il Consiglio di Stato si è finalmente espresso sul ricorso con il parere 00363/2021 del 11 Marzo 2021.

Ancora una volta come per il primo ricorso l'esito è interlocutorio, il Consiglio di Stato si è infatti astenuto dall' esprimere un parere definitivo, rispedendo nella sostanza il ricorso indietro al Ministero del Trasporto ed Infrastrutture, ministero competente per la materia, con la richiesta una relazione integrativa a supporto della proposta di accoglimento del ricorso già formulata dal Ministero ed inviata al Consiglio di Stato lo scorso Maggio 2020.

Come forse ricorderete nel ricorso avevamo contestato i seguenti punti della Delibera 116/2018:

  1. Permanenza del vincolo su prezzo massimo di cessione anche dopo la scadenza della convenzione
  2. Metodologia di calcolo del corrispettivo per la rimozione del vincolo su prezzo massimo
  3. Calcolo del corrispettivo di Trasformazione basato su STIME ABNORMI dei valori venali dei terreni, metodo in violazione del comma 48 della Legge 448/1998 che sancisce che il corrispettivo di Trasformazione non può essere superiore al costo di cessione delle aree date in proprietà

Francamento questo rinvio deciso dal Consiglio di Stato ci lascia interdetti soprattutto considerando che:

  1. Il Ministero delle Economia e Finanze con il Decreto Ministeriale del 6 Novembre 2020, aveva già provveduto a rivedere completamente la formulazione per il calcolo dei corrispettivi per la rimozione dei vincoli sul prezzo massimo con una riduzione di circa il 70% rispetto a quanto previsto nella delibera 116/2018 contro la quale avevamo fatto ricorso
  2. Lo stesso Consiglio di Stato con parere 01492/2020 del 17 Settembre 2020, aveva confermato il concetto della cessazione del vincolo sul prezzo massimo di cessione alla scadenza della convenzione stipulata

Continuiamo a porre la nostra fiducia in un organo giurisdizionale fondamentale per la nostra democrazia come il Consiglio di Stato, nella convinzione che una volta acquisita la nuova relazione integrativa dal MIT, potrà finalmente esprimere il parere favorevole sul ricorso da noi presentato contro la Delibera 116/2018, una delle più ingiuste e vessatorie mai presentate da un'amministrazione Capitolina contro i proprietari degli alloggi in Diritto di Superficie.

Come al solito continueremo a mantenervi aggiornati sugli sviluppi e rimaniamo a disposizione per ogni necessità di chiarimenti o informazioni.

 

Il vostro CdQ.